Qualche considerazione sulla proposta di relativa alla flat tax della lega. Io sono contrario per il modo con cui è stata concepita e vi spiego perchè.Come al solito il diavolo si nasconde nel dettaglio analizziamo quello che dice Alvin Rabushka che è il creatore di questa proposta che ha realizzato in diversi paesi. Rabushka dice In via di principio, la flat tax può essere congegnata in modo da produrre qualsiasi gettito fiscale si desideri ottenere.

La base imponibile (ossia la base di reddito sulla qualeviene applicata l’imposta) e l’aliquota fiscale possono essere determinate in modo da raccogliere il medesimo gettito (tassa neutra rispetto al gettito), un gettito superiore (aumento delle imposte) o inferiore (riduzione delle imposte) rispetto a quello attualmente prodotto dalle imposte sul reddito personale e aziendale.
Nel dibattito italiano come al solito si guarda al dito invece di guardare alla luna si parla tanto di aliquota e quasi nulla di base imponibile a partire dalla quale si applica l’imposta che è la chiave di tutto, perchè se la no tax area ossia i guadagni su cui non si pagano le imposte è elevata la progressività sostanzialmente rimane, altrimenti con l’aliquota unica e abolendo le detrazioni e deduzioni si fa i robin hood al contrario si toglie ai poveri per dare ai ricchi e su questo tema le proposte in campo sembrano abbastanza fumose quindi c’è da essere sospettosi per dire un eufemismo e nel dibattito pubblico non se ne parla per nulla.
Infine ci dice il professor Rabushka la flat tax ha senso se è sostitutiva di tutte le imposte dirette quindi anche delle addizionali regionali e comunali il che aprirebbe una serie di problemi riguardanti il finanziamento degli enti locali.
Per concludere il professore ci dice anche che abolendo le detrazioni e deduzioni le dichiarazioni dei redditi dovrebbero essere più semplici e stare in mezza facciata, ma mi sa che in Italia troveremmo il modo perchè non sia così. Consideriamo che poi a realizzarla non abbiamo Hayek, ma Di Maio Salvini…..

per confermare il concetto è interessante l’analisi del Prof. Luis Pablo della Hora sul caso estone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *